No alla vendita di armi: arrestato a Chicago il reverendo Jackson

Washington. Il reverendo Jesse Jackson, leader storico della lotta per i diritti civili, è stato arrestato sabato sera a Riverdale, vicino a Chicago, con l’accusa di violazione di proprietà privata. Il reverendo partecipava a una manifestazione per chiedere la chiusura di un negozio di armi. Democratico, sostenitore di leggi meno permissive in materia di porto d’armi, Jackson è stato arrestato per avere rifiutato di liberare l’accesso a un un negozio di armi. Con Jackson è stato arrestato un sacerdote cattolico.