Il Nobel per la letteratura assegnato a Doris Lessing

La scrittrice britannica, nata in Iran, 88 anni tra pochi giorni, vince il premio e intasca 1,54 milioni di dollari: &quot;Ora ho vinto tutto. Sono felicissima&quot;. <strong><a href="/a.pic1?ID=212493">I suoi romanzi tra Africa e fantascienza</a></strong>

Stoccolma - E' la scrittrice britannica Doris Lessing a vincere il premio Nobel 2007 per la letteratura. La Lessing, 88 anni il prossimo 22 ottobre, è autrice tra l’altro de "Il taccuino d’oro" (1962) e di "Le Nonne" (2004). Lo ha riferito oggi l’accademia svedese, che ogni anno assegna il prestigioso premio da 10 milioni di corone svedesi (1,54 milioni di dollari). L’accademia ha definito l’autrice una scrittrice "epica delle esperienze femminili, che con scetticismo, fuoco e potere visionario ha sottoposto una civilizzazione divisa allo scrutinio".

"Ho vinto tutto. Sono felicissima" La scrittrice ha saputo solo qualche ora dopo l'annuncio di aver vinto il Nobel. L’Accademia non è riuscita a raggiungerla prima di fare l’annuncio ufficiale: "Le ho telefonato, ma nessuno ha risposto. Non era seduta ad attendere la mia telefonata", ha ironizzato il segretario svedese. "Non lo sa ancora, e temo che sia fuori a fare quattro passi nel parco e la gente la attaccherà con la notizia", ha dichiarato Engdahl. Doris Lessing ha così saputo del Nobel circa due ore dopo l’annuncio: "Ho vinto tutti i premi in Europa, qualsiasi stupido premio, ora sono felicissima di averli vinti tutti", ha commentato. "It’s a royal flush", ha poeticamente aggiunto la sarcastica Doris: "È scala reale".

I genitori coltivavano il mais Nata il 22 ottobre 1919 a Kermanshah, in Persia (l’attuale Iran) la famiglia della scrittrice si trasferì nella colonia inglese della Rhodesia del Sud (l’odierno Zimbabwe) nel 1925, conducendo la difficile vita dei coltivatori di mais. Sfortunatamente i mille acri africani non divennero sufficientemente fecondi, ostacolando il desiderio della madre di vivere il sogno vittoriano delle "terre selvagge".

Frequentò una scuola cattolica Doris frequentò una scuola cattolica femminile, sebbene la sua famiglia non fosse cattolica. Lasciò la scuola all’età di 15 anni, divenendo da quel momento autodidatta. Nonostante le difficoltà e un’infanzia infelice, le opere della Lessing sulla vita nell’Africa inglese sono piene di compassione sia per le infruttuose vite dei coloni britanici sia per le sfortune degli indigeni.

Due volte sposata, ha tre figli La scrittrice si è sposata due volte (entrambe seguite dal divorzio) e ha tre figli. Il secondo marito fu Gottfried Lessing, un emigrante tedesco, di cui ha mantenuto il cognome. Il suo primo romanzo, "L’erba canta", fu pubblicato a Londra nel 1949, dopo il suo trasferimento in Gran Bretagna, dove ha vissuto da allora. Nel 2001 fu premiata con il Premio Principe delle Asturie nella categoria Letteratura per le sue opere in difesa della libertà e del Terzo Mondo e con il Premio Grinzane Cavour.