Nocerino investito fuori da un locale

Il giocatore della Juventus stava uscendo dalla pizzeria. Una 500 lo ha travolto: il centrocampista ha sbattuto la testa contro il parabrezza ed è svenuto. Dopo i controlli è stato dimesso

Torino - Antonio Nocerino, il centrocampista della Juventus investito ieri sera da un auto mentre stava uscendo da una pizzeria, è già stato dimesso dall’ospedale Mauriziano di Torino, dove ha trascorso la notte in osservazione. Il giocatore ha riportato un trauma cranico non commotivo e oggi pomeriggio sarà sottoposto a nuovi controlli da parte dello staff sanitario bianconero. L’incidente è avvenuto poco prima delle 22.

La dinamica Il promettente calciatore juventino, 22 anni, è stato travolto da una Fiat 500 di fronte alla pizzeria Mamma Mia, nel controviale di corso San Maurizio, a Torino. Nell’urto, è finito sul cofano dell’auto ed ha sfondato il parabrezza battendo violentemente il capo. Sbalzato sull’asfalto, Nocerino ha perso i sensi per qualche istante. All’arrivo dell’ambulanza del 118, però, era già cosciente.

La testimonianza "Nonostante la botta stava tutto sommato bene", racconta il proprietario del locale in cui Nocerino si stava recando, Antonio Viola, che è stato tra i primi ad accorrere sul luogo dell’incidente. "Quando sono arrivati i barellieri - aggiunge - si stava già riprendendo dallo spavento". Trasportato in ospedale, le sue condizioni non hanno destato preoccupazione nei medici che lo hanno visitato. Per precauzione, però, oggi pomeriggio lo staff sanitario bianconero lo sottoporrà a nuovi controlli presso lo Juventus Center di Vinovo.