«Per noi credit manager questo è il momento d’oro»

I Credit manager? Sono il sogno segreto delle aziende. Sembra che nella crisi loro ci sguazzino. Ogni esperto del mercato del lavoro li indica come i veri leoni del momento. Ma chi sono davvero?
«Intanto noi non ci sguazziamo nella crisi. Non avrebbe senso. Se i nostri clienti sono in difficoltà certo è dura anche per noi».
Enrico Paolo Levi, presidente di «S&O multifamilyoffice». Lei è un credit manager?
«Proprio così».
E cos’è che fa?
«Fornisco consulenza nella gestione del capitale dei miei clienti, nel senso più ampio del termine. E spesso in questo periodo cerco di mettere ordine al disordine dei libri contabili».
Ma non è quello che fanno i commercialisti?
«Diciamo che quello che facciamo noi, e al livello in cui lo facciamo noi, lo fanno solo i commercialisti molto, molto bravi».
Perché siete così ricercati adesso?
«Perché proprio nei periodi di crisi è più difficile gestire i capitali».
Veramente sembra che gli imprenditori ora il difficile sia ottenere i capitali. Specie dalle banche.
«Sì, l’accesso al credito è un capitolo importante del nostro lavoro: cerchiamo di convincere i direttori a fornire finanziamenti ai nostri clienti».
Come?
«Proponendoci come ponte comunicativo tra le esigenze dei nostri assistiti e gli istituti di credito, cui offriamo le nostre analisi sulle componenti finanziarie e imprenditoriali del patrimonio delle persone che rappresentiamo, al fine di convincerle a allentare i cordoni della borsa».
E ci riuscite?
«Qualche volta sì, qualche volta no. Il mercato finanziario da essere proprio spietato».
Quando la banca risponde picche, che si fa?
«Se il cliente ha le possibilità, e vuole assolutamente salvare la sua azienda, si trovano i soldi da qualche altra parte: cioè si vende qualche immobile o si cerca di rendere liquidi i patrimoni finanziari».
Insomma consigliate di vendere la casa al mare per salvare il capannone..
«Sì, e nel caso gestiamo la vendita. Ma possiamo anche consigliare di non vendere la casa, se questa operazione si rilevasse inutile per salvare l’attività imprenditoriale».
Come si diventa credit manager?
«Indispensabili solide basi economiche, finanziarie e fiscali. E tanta esperienza».