Noi, militari militari nullafacenti per legge

Qualche giorno fa ho letto con piacere il vostro articolo sulla magistratura militare attualmente inoperosa. Ebbene non è l’unica in tale situazione. Sono un medico militare con oltre venti anni di servizio e le dico che la situazione della sanità militare non è diversa da quella della magistratura. Non così drammatica, ma poco distante nella realtà dei fatti. Ci sono un migliaio di colleghi nulla o poco facenti da quando la leva è stata sospesa. Infatti i nostri compiti erano in massima parte legati ad essa. Dal 2003 ci giriamo i pollici o leggiamo il giornale. Ai vertici e ai politici la situazione è stata palesata ma di fatto neppure una promessa di riordino. L’unico ospedale che attualmente lavora è quello di Roma del Celio. Gli altri, pur non essendo chiusi, sono sospesi nel limbo. Si va al mattino, si timbra, poi si attende l’orario di uscita.