«Noi, stregati dal Belpaese»

Si chiama Feng Jzngxuan, ma per tutti è Serena, «my Italian name», sorride. Feng-Serena ha 24 anni e non è alla sua prima esperienza nel nostro Paese. Dottoranda in design e architettura, apprezza dell’Italia l’arte di vivere e, a poche settimane dal rientro a casa, si dichiara soddisfatta dello stage a Milano: «Sono consapevole che in questo momento la Cina interessa all’Occidente perché è una nazione in forte crescita, ma anche noi cinesi siamo interessati alla vostra storia e, ovviamente, a tutto il made in Italy. A livello professionale, a Milano ho imparato a lavorare in gruppo e a capire che cosa significhi essere in un team dove lo scambio di idee è continuo e stimolante. È un approccio al lavoro molto diverso da quello cui siamo abituati in Cina e credo che abbiamo ancora molto da imparare sotto questo aspetto».