Nokia, campagna di sostituzione dei carica batterie: potenzialmente pericolosi

La Nokia ha avviato una campagna di sostituzione dal mercato di carica batterie perche potenzialmente pericolosi per chi li utilizza. E' quanto riporta l'agenzia Bloomberg sottolineando che l'azienda di telefonia li sostituirà gratuitamente. I caricatori in questione, che portano il marchio Nokia e sono stati realizzati dall'azienda cinese BYD, sono i modelli AC-3E e AC-3U, prodotti tra giugno e agosto di quest'anno; e gli AC-4U, prodotti tra aprile e ottobre 2009. Per lo più sono stati venduti in Europa e Nordamerica. La produzione è stata in totale di circa 14 milioni di pezzi.

La Nokia ha fatto sapere che in qualche caso difetti di produzione potrebbero provocare la fuoriuscita dei fili elettrici dai caricatori con la conseguente scossa per chi li utilizza. Da qui l'iniziativa a tutela dei consumatori. Il maggior produttore mondiale di telefonini non ha tuttavia ricevuto fino ad ora alcuna segnalazione di incidente dovuta al malfunzionamento dei carica batterie in questione.

La Nokia infatti precisa che non si tratta di un ritiro, ma della possibilità di cambiare il caricatore, sostituendolo gratuitamente con un altro carica batterie. In Europa, sottolinea infine l'azienda, è stato distribuito solo un modello dei tre potenzialmente interessati e si tratta dell'AC-3E. Per maggiori informazioni e per controllare se i caricabatterie in possesso dei consumatori sono fra quelli coinvolti in questo programma di sostituzione la Nokia ricorda che è possibile consultare il sito http://chargerexchange.nokia.com/chargerexchange/it. Quanto al potenziale pericolo, l'azienda ricorda infine che il difetto potrebbe provocare l'apertura della scocca del caricatore scoprendo alcuni componenti interni. In tal caso, se toccati mentre il caricatore è attaccato alla presa di corrente, tali componenti potrebbero provocare il rischio di una scossa.