Nokia lancia ad Apple la sfida della musica

da Milano

Dall’alto dei suoi 500 milioni di cellulari venduti all’anno, con una quota di mercato monstre che oscilla tra il 37 e il 40% a seconda del trimestre di riferimento, Nokia lancia un nuovo servizio. Si chiama Comes with music. Succede così che acquistando, per ora soltanto in Gran Bretagna, un cellulare Nokia 5310 Xpressmusic da Carphone Warehouse, ossia il maggior distributore di telefoni cellulari inglese, talmente potente da essere persino interessato ad acquistare le attività britanniche di Tiscali, si può scaricare musica gratuitamente per un anno intero. In questo caso le grandi major della discografia mondiale, da Warner a Sony a Vivendi Universal hanno fatto un supersconto a Nokia pur di mettere un piede saldo nel grande catalogo del portale online Nokia Music Store. Anche perché ovviamente soltanto il primo anno la musica si scarica, e quindi poi si «possiede» senza altri particolari copyright gratis.
Dal secondo in poi infatti si dovrà scaricare a pagamento, anche se il gigante finlandese già prevede carte speciali con sconti e riduzioni. «Crediamo che Comes With Music - spiega Tero Ojanper, vicepresidente executive e responsabile di Nokia entertainment and communities - trasformerà il modo in cui le persone ascoltano la musica. Grazie all’accesso illimitato per un anno, sarà possibile ascoltare i propri artisti preferiti o esplorare nuovi generi senza dover acquistare singole tracce o interi album».
Secondo gli analisti la mossa sarà di grandissimo successo. «Bisognerà però vedere con quale velocità i maggiori concorrenti svilupperanno controtattiche - ha spiegato Thomas Langer un analista di WestLb a Dusseldorf -. Ovviamente ci attendiamo una contromossa di Apple già alla fine di settembre». E naturalmente il servizio non sarà ristretto soltanto alla Gran Bretagna. Nokia assicura che in tempi brevi Comes with music, letteralmente «arriva con la musica», sarà disponibile in altri mercati europei tra cui l’Italia.
Non c’è dubbio comunque che il Nokia 5310 con il servizio musicale sarà tra i gadget natalizi più contesi in Gran Bretagna anche a causa del prezzo. Infatti con poco più di un centinaio di euro si può comperare il cellulare con la promozione che garantisce il download illimitato di brani musicali dal sito Nokia riservato alla musica che è già attivo anche in Italia e dove è possibile acquistare brani musicali a 1,5 euro l’uno o anche ascoltare senza limiti pagando 10 euro al mese. Si tratta dunque di un prezzo molto diverso da quello proposta da Apple per il suo Iphone (da 399 a 499 euro) anche se, grazie alle sovvenzioni dei gestori e agli speciali pacchetti di abbonamento la cifra scende moltissimo. Ma non c’è dubbio che la nuova offerta Nokia punta a strappare ad Apple il primato sul fronte musicale. Grazie all’Ipod, il lettore musicale di grande successo della casa di Cupertino, a giugno secondo i dati della società il numero di brani scaricati erano già 5 miliardi.
Apple però non è rimasta alla finestra e un anno fa ha deciso di puntare sul binomio musica-telefonia cellulare lanciando un telefonino forse non tecnologicamente perfetto, ma di grande tendenza, l’Iphone pestando metaforicamente i piedi al supergigante Nokia. Certo la sproporzione tra i numeri è evidente. Apple infatti conta di vendere, e sarebbe già un grande successo, 10 milioni di pezzi del suo prodotto Umts entro la fine del 2008. Ma prevenire è meglio che curare e dunque Nokia si è già lanciata con tutte le risorse a sua disposizione per cercare di contenere al massimo i possibili successi del rivale. E nella gara c’è anche un terzo incomodo ossia i nippo-svedesi di Sony Ericsson che hanno recentemente aperto il loro portale per il download musicale che si chiama PlayMusic e sfrutta anche il marchio e il know how di quello che è stato per decenni l’emblema della musica da passeggio di una intera generazione: il cd player walkman.