Nokia con Symbian contro Microsoft Apple e Google

Grandi manovre sullo scacchiere globale delle telecomunicazioni mobili, dove Nokia mette in gioco le sue forze e si allea con altri giganti dei cellulari, tra cui alcuni dei suoi maggiori concorrenti, e operatori di telefonia, per conquistare una posizione di forza sui sistemi software di gestione degli smart phone, puntando sulla piattaforma open source Symbian. Un settore che sarà al centro delle future battaglie di sviluppo e innovazione, e su cui il gigante finlandese non intende farsi superare da Apple, con i suoi iPhone, da Microsoft o da Rim, che produce i Blackberry, ma soprattutto da Google. Per questo Nokia ha annunciato che intende rilevare le partecipazioni non in suo possesso della Symbian Limited offrendo circa 264 milioni di euro per il 52% di quota. In questo modo Nokia potrà rendere Symbian una piattaforma aperta simile ad Android a cui sta lavorando Google che dovrebbe essere lanciato nei prossimi mesi.