Nomade scarcerata, il governo protesta

Bufera sul caso della nomade scarcerata a Firenze e accusata di aver tentato di rapire un bimbo di 5 mesi dal suo passeggino. Il gip Anna Sacco che ha infatti convalidato l'arresto ha anche disposto la scarcerazione della nomade per mancanza di gravi indizi di pericolosità. Il vicepremier Gianfranco Fini chiede chiarezza ai magistrati: «Perché la nomade che ha tentato di rapire un neonato a Firenze è tornata libera?». Anche il ministro Castelli è polemico e promette accertamenti sulla vicenda: «Se vero, è un'altra decisione lontana dal popolo».