Nomine Podestà fa il commissario: «L’acqua resterà pubblica»

In virtù della nuova legge sui servizi idrici approvata il 22 dicembre scorso dal Consiglio regionale, il presidente della Provincia, Guido Podestà, viene nominato commissario straordinario ad acta per l’attuazione nel Milanese del provvedimento appena varato dalla Lombardia. «Affronterò questo compito nella consapevolezza che l’acqua rimarrà un bene pubblico - ha dichiarato il presidente Podestà -. Credo che qualsiasi decisione da assumere in merito all’applicazione delle norme entrate in vigore, anche negli ambiti di proroga degli affidamenti dei servizi idrici e di allargamento delle competenze in capo alle Province, presupponga un approfondimento del mutato quadro giuridico».