Nomine Regione Concorso per dirigenti Dubbi del Pdl

Raffaella Della Bianca, Pdl, firma un’interrogazione per farsi chiarire «le incongruenze derivanti dalle risultanze del concorso pubblico, indetto il 3 luglio 2007, per l’assunzione di 20 posizioni dirigenziali e il mansionamento con incarichi temporanei al ruolo di dirigente di un numero di funzionari e dipendenti regionali». Non sono pochi, a giudizio di Raffaella Della Bianca, i dubbi in merito: «La gestione del personale dirigenziale da parte di questa giunta - spiega l’esponente Pdl - pare poco comprensibile e, soprattutto, dimostra scarsa coerenza con le evidenti necessità del contenimento della spesa pubblica. Pur disponendo, infatti, di 20 vincitori e 47 risultati idonei all’incarico di dirigente si continua incomprensibilmente a mantenere posizioni dirigenziali nominate e incaricate temporaneamente al ruolo di dirigente, nelle more dell’espletamento del concorso, di un numero di funzionari, già dipendenti regionali. Cosa si intende fare di queste nomine “temporanee”? E verranno mantenute - si domanda ancora l’ingegnere-consigliere Della Bianca - nonostante gli esiti del concorso?Per quali ragioni alcuni funzionari con nomina temporanea, pur risultando non idonei in base agli esiti del concorso continuano ad essere mantenuti nel ruolo di dirigente?».