Non lo assumono, dà fuoco alla Standa

Appicca il fuoco perché non lo hanno assunto alla Standa. Di questo è accusato un giovane residente in un paese dell’entroterra di Sestri Levante che è stato denunciato a piede libero dalla polizia ferroviaria del compartimento ligure. Al centro della vicenda c’è l’incendio avvenuto circa un mese fa nel reparto alimentari dei grandi magazzini di Rapallo e, nella stessa città, il tentato rogo di una palma della stazione ferroviaria. E proprio quest’ultimo episodio ha messo gli agenti della Polfer sulle tracce del giovane piromane. Gli investigatori hanno avviato indagini e pedinamenti. Sabato scorso, ma la notizia si è saputa solo ieri, il giovane è stato fermato. Portato negli uffici della polizia avrebbe confessato di essere l’autore, oltre che del tentato rogo alla palma della stazione, anche dell’incendio che un mese prima ha seriamente danneggiato la Standa dove ad andare a fuoco erano state delle confezioni di biscotti. Le fiamme, prima di essere domate dai vigili del Fuoco, si erano propagate agli scaffali vicini. «Mi avevano negato l’assunzione per la stagione estiva e io ho pensato di punirli» avrebbe dichiarato agli agenti il presunto piromane che alle spalle ha qualche precedente penale ma non per incendio doloso. Senza apparenti motivi, invece, il tentato rogo della palma. La Polfer prosegue gli accertamenti per stabilire eventuali altre responsabilità del giovane in episodi analoghi.