Non ci fu violenza Infermiere assolto

È stato assolto per insufficienza di prove un infermiere dell'ospedale Sacco accusato di aver abusato, nel settembre del 2003, sessualmente e ripetutamente di una paziente ricoverata nel reparto di psichiatria. La sentenza emessa oggi dai giudici della quinta sezione penale ha quindi mandato assolto V. C., 53 anni, dal reato di violenza sessuale aggravata e dal fatto di aver abusato della propria autorità e di aver approfittato delle condizioni di inferiorità psicologica della donna, una trentenne sofferente di disturbo «borderline» di personalità.