«Non ci saranno nuove perizie»

Non ci sarà alcuna perizia medico-legale, non una amministrativa e nemmeno l’audizione di alcune parti offese con la formula dell’incidente probatorio. Il gip Micaela Curami ha rigettato l’istanza presentata dai legali di Pier Paolo Brega Massone, l’ex primario di Chirurgia toracica della clinica Santa Rita. Perché, scrive il giudice nelle motivazioni del provvedimento, «non sussistono i presupposti». Per il gip, dunque, mancano le premesse per condurre degli accertamenti che - scrive nelle motivazioni del provvedimento - «comporteranno necessariamente la nomina di più periti a seconda del tipo di intervento chirurgico effettuato in ragione della specializzazione richiesta per eseguirlo».