Non ci sono profughi di Troia nell’etimologia di Genova

Egregio Dottor Lussana, desidero fare alcune osservazioni sull’articolo di G. Petrella, pubblicato ieri, che contiene non poche inesattezze.
Prima di tutto il nome Janua. La leggenda che Genova sia stata fondata ed abbia preso il nome dal mitico Giano, profugo da Troia con Enea e con Antenore, è solo una ridicola favola, anche se venne ripresa da autori come Jacopo Doria e Jacopo da Varagine. Infatti il nome Janua compare solo intorno al Mille come evoluzione fonetica del classico Genua. (Teofilo O. De Negri, Storia di Genova, Mantello ed. 1968).
Si può invece ritenere che Genua derivi dal radicale celto-ligure «Gen» che significa mascella, sporgenza. In effetti l’approdo primitivo del Mandraccio può aver suggerito, per la sua forma, questo nome. Non (...)