Non comunicare chi guidava e pagare

Inizialmente privista solo per le aziende,
la possibilità
di convertire
la sottrazione
di punti in un ulteriore esborso
economico
è stata successivamente estesa dal Codice della anche ai privati.
È infatti sufficiente
non comunicare
il nominativo della persona al volante dell’auto che ha commesso un’infrazione, e attendere l’arrivo di un nuovo bollettino da saldare per chiudere il conto. Praticamente la soluzione consiste nel pagare una multa più salata per l’infrazione commessa
con il vantaggio però
di mantenere intatti i propri punti.