Non conviene rifare gli impianti

«Bisognerebbe rifare l'impianto da capo, ma con la poca neve che viene di questi tempi non vale la pena». La capacità di sintesi non fa difetto alla signora che gestisce l'albergo di Alberola, frazione del comune di Sassello nell'entroterra di Varazze. Albergo che, per amara ironia, si chiama ancora «degli sciatori», ma che di racchette e scarponi non ne vede da qualche anno, dato che l'impianto sciistico di Alberola non esiste più. Il motivo lo ha spiegato la signora dell'hotel: «Una struttura gestita da privati, costruita a metà anni Settanta. Fino al boom degli anni Ottanta ha reso bene, poi il declino, senza che nel frattempo fossero stati compiuti lavori di rinnovamento».
Così, un bel giorno, arriva l'ordine di mettere a norma di sicurezza la seggiovia. Ma a quel punto i costi sarebbero stati troppo alti, per una località in cui la presenza della neve, di anno in anno, è una lotteria. E allora basta, tutto chiuso.
Come tutte le storie di sci in una regione dove buttarsi nel business della neve è un atto di coraggio: ascesa e discesa. Solo che stavolta, alla fine di quest'ultima, la seggiovia non è ripartita. La mancanza di neve, forse, rende meno amaro il ricordo.