Non «convincono» le smentite di Preziosi sul Borriello bis

Ormai ci siamo. Ventiquattro o al massimo quarantotto ore ed il presidente Enrico Preziosi svelerà il nome del nuovo allenatore del Genoa. Ma come sembra scontato da tempo, anche alla luce delle ultime parole dello stesso Preziosi («l'ho scelto da due mesi»), dovrebbe trattarsi di Alberto Malesani. Prima di altre operazioni a Villa Rostan vogliono però chiudere il cerchio, risolvendo quei giocatori in comproprietà. Risolto il caso Boateng e gli altri giovani con il Milan, è la volta di Floro Flores. L'intenzione della società è quella di trattenerlo, cercando uno sconto dall'Udinese rispetto agli otto richiesto dalla famiglia Pozzo. E così il primo incontro non è andato bene visto che le due parti si sono lasciate con la proposta del Genoa di sei milioni più un giovane, che potrebbe essere Forestieri, già in comproprietà tra i due club. Nonostante la smentita sia arrivata proprio dal patron Preziosi, da Milano circola con insistenza la voce del possibile ritorno a Genova di Marco Borriello. Potrebbe essere solo di passaggio il secondo arrivo al Genoa di Sokratis. Il greco che ha fallito la stagione sotto il Duomo, potrebbe essere inserito in uno scambio con la Lazio che potrebbe interessare sia Rafinha che il biancoceleste Lichesteiner. A meno di offerte irrinunciabili sia Palacio («Nessuno me l’ha mai chiesto ufficialmente - ha detto Preziosi - e l’offerta dovrebbe essere solo economica e molto alta») sia Kucka (al quale sarà adeguato il contratto) resteranno.
Diverso il discorso in casa Sampdoria. Nonostante le dichiarazioni di Edoardo Garrone il nome dell'allenatore sembra essere ancora in alto mare. Claudio Ranieri e Delio Rossi costano troppo, mentre Stefano Pioli aspetta le mosse della Roma. A questo punto il più papabile resta Stefano Colantuono, sempre se l'Atalanta lo lascerà partire. Capitolo giocatori. Nicola Pozzi è stato richiesto dal Cesena, mentre capitan Palombo prima di decidere se restare ed accettare la forte decurtazione dello stipendio, valuterà tutte le offerte. Prima di tutte quella del Napoli che ha già incontrato il suo procuratore Tinti. Reto Ziegler ieri era Torino per le visite mediche. Passa così alla Juventus a parametro zero.