«Non esiste solo via Ventura, controllate tutti gli istituti»

La scuola di via Ventura non è l’unica, a Milano, ad avere problemi di sicurezza. La denuncia è siglata dalla Margherita e dai Ds: su 575 edifici scolastici di proprietà del Comune di Milano, «circa 150 sono interessati ai 10 lotti relativi agli adeguamenti della normativa antincendio e, quindi, chiediamo al prefetto di Milano un intervento anche in questa direzione». Nota dei consiglieri comunali Andrea Fanzago e Marco Cormio che definiscono «profondamente ingiusto, oltre che pericoloso, che l’autorità competente si preoccupi solo e esclusivamente della cura e della sicurezza dei bambini stranieri, trascurando quella verso i tanti bambini italiani che stanno frequentando le lezioni scolastiche in aule ed edifici poco sicuri». Tesi ribadita anche dal Codacons che«denuncia come «la maggior parte degli edifici scolastici non hanno il certificato di agibilità statica dell'immobile, o il certificato di agibilità igienico sanitaria, o il certificato prevenzione incendi». Palazzo Marino non commenta le due denunce che, tra l’altro, non contengono alcun riferimento identificativo delle strutture scolastiche a rischio.