«Non fate morire il Centro Trapianti»

«Non fate morire il centro trapianti di Genova»: il professor Umberto Valente direttore del centro trapianti del San Martino, oltre che docente universitario, nonché direttore del dipartimento Universitario di Scienze Chirurgiche e diagnostiche Integrate, vuole fare chiarezza su quanto sta accadendo nel centro che fino a poco tempo fa era il fiore all’occhiello nel campo sanitario per la Liguria e oggi è chiuso. Valente affida dunque a un memoriale di 15 pagine le proprie riflessioni: «Intanto, mi trovo costretto a precisare che la mia scadenza naturale come professore ordinario di chirurgia generale presso l’università di Genova coinciderà con la data del 31 ottobre 2012», chiarendo dunque che, per il momento, non è ancora stato pensionato. Tuttavia Valente aveva dato la propria disponibilità a lasciare prima, come gli sarebbe stato chiesto dalle istituzioni nell’ottica di una riorganizzazione (e forse di un risparmio), ma solo se «fosse stata individuata una figura in possesso di certificate competenze chirurgiche e manageriali». Le istituzioni avrebbero quindi individuato il professor Gianluca Grazi, da Bologna, persona stimata anche da Valente. Ma il tempo passa e i pazienti devono emigrare. Di qui l’appello a fare presto.