Non è finita con settembre questa «lunga estate calda»

Il mese di settembre nel cinquantennio 1949-1998 aveva avuto una temperatura media oscillante di norma tra il picco superiore di 20,8° del 1957 e quello inferiore di 13° del 1972. Due isolate eccezioni di caldo anomalo si erano avute nel settembre 1961, che aveva raggiunto una media di 22,1° gradi, e nel 1987, con 21,2°. Il decennio successivo (1999-2009) ha dimostrato chiaramente il lento ma inesorabile mutamento del clima, poiché le temperature settembrine medie sono state quasi sempre superiori ai 21°, sino ad arrivare agli incredibili 23,1° del 2009: questo settembre risulta il più caldo degli ultimi sessant’anni, seguito dal 2004 e dal 2005: se guardiamo alla media di settembre dal 1951 al 2001 che è di 18 gradi, salta agli occhi la differenza della media degli anni successivi che globalmente risulta di 21,8°.
Grazie al cielo che è rimasto sereno per ben 17 giorni è valida, anche per questo mese, quell’espressione che era sembrata così appropriata nel lontano 1961: «La lunga estate calda». In quell’anno la temperatura massima aveva raggiunto addirittura i 33 gradi; quest'anno, invece, la massima si è fermata a 30 però per parecchi giorni di seguito (dall'1 al 5, dall'11 al 13). Le piogge sono state sufficienti, 106 mm, anche se la media degli ultimi cinquant’anni è di 137 mm. In questo mese sono anche scoppiati quattro temporali, tutti di lieve entità. Poiché la pressione atmosferica è piuttosto alta, 764 mm, si può prevedere, salvo imprevisti, che continui il bel tempo.