«Non è un gesto razionale cambiare adesso la guida»

Preg.mo dott. Lussana, questa lettera dovrebbe essere indirizzata al dott. Preziosi ma la invio a Lei perchè credo di non essere il solo tifoso «rossoblù» che la pensi così. Egregio Presidente la stimo come tifoso per come e cosa ha fatto per il Genoa. É una persona di successo, che ha ottenuto risultati non casuali. La prego, non si confonda con qualche suo collega che ad ogni stormir di fronda cambiano allenatore solo per dimostrare che il «padrone sono me». Le premetto che non sono parente o amico di Vavassori, nè mi sono mai picchiato con Perotti od altri mister. Mi pare però che allontanare Vavassori non sia un gesto razionale: non da Lei.