«Non ho i soldi per adeguarmi»

Con un phone center in via Padova aperto da 3 anni e 40mila euro investiti su questa attività che dà da vivere a tutta la famiglia, il bengalese Hossain Ma-Akran è contrariato dalla legge regionale che intende regolamentare il settore. In Lombardia ci sono 2.700 phone center e secondo Assiphoc, associazione aderente all'Unione del Commercio, solo il 5% riuscirà a mettersi in regola entro il 22 marzo, termine indicato dal Pirellone: chi non lo farà, sarà costretto a chiudere. Dice Hossain: «Non so come trovare i soldi per fare le modifiche richieste», come bagni a norma e cabine più ampie.