«Non è idoneo a tenere concerti»

Un personaggio davvero singolare Allevi. Ecco qui di seguito alcuni aneddoti che ne descrivono personalità e carattere. Napoli 1990. Giovanni fa il suo primo concerto lontano da casa. Vengono a sentirlo solo 5 persone. È estate, e la sala da concerto ha una finestra aperta che dà su piazza Plebiscito. Giovanni, nonostante il pubblico esiguo, suona con la massima intensità e passione ed esegue alcune delle proprie composizioni. Al termine del concerto, giungono applausi da sotto la finestra dove si era radunata nel frattempo una numerosa folla. Arezzo 1991. Concerto al Circolo culturale. Mentre il pubblico se ne va Giovanni si cambia in camerino. Quando esce non c’è più nessuno: l’hanno lasciato solo, chiuso dentro, al buio. Non esiste ancora il cellulare; Giovanni si vergogna a chiedere aiuto dalla finestra. Passa lì la notte. Roma 1991. Servizio militare presso la Banda Nazionale dell’Esercito. Giovanni ha l’incarico di pulire l’ufficio del maestro della banda dove c’è anche un pianoforte. Un giorno, mentre spolvera la tastiera, non resiste ed inizia a suonare. Il maestro si accorge del suo talento pianistico e decide di portarlo in tournée con la Banda come pianista solista: evento unico e mai più verificatosi nella storia della Banda. Figline Valdarno (Fi) 1991. Giovanni è l’ospite musicale di una trasmissione in diretta su una tv privata locale. Gli ospiti del talk show sono piccoli commercianti ed esponenti della grande distribuzione. Mentre Giovanni suona, inquadrato dalla telecamera, nel resto dello studio scoppia una violenta rissa tra gli ospiti. Giovanni continua a suonare imperterrito, mentre in studio volano pugni, schiaffi e oggetti di ogni tipo. Milano 1999. Conservatorio «Giuseppe Verdi». Giovanni si presenta a un’audizione riservata ai pianisti del Conservatorio. A differenza di tutti gli altri è l’unico ad eseguire sue composizioni. Il gesto viene interpretato in senso talmente irriverente che il direttore minaccia di cacciarlo dal Conservatorio. Qualche mese dopo, in un documento ufficiale appeso alla bacheca, è riportato che Giovanni Allevi «non è idoneo a tenere concerti».