«Non ospiteremo un rom in più»

È polemica ad oltranza tra Comune e Provincia sulla gestione dei campi che in città e nell’hinterland dovrebbero accogliere i nomadi. A criticare il presidente della Provincia è il vice sindaco Riccardo De Corato, che stigmatizza l’atteggiamento di Penati: «Fa finta di non capire, Milano non può ospitare un nomade in più». E l’idea di Penati di frammentare la presenza di extracomunitari in più insediamenti non raccoglie pareri favorevoli né a palazzo Marino né al Pirellone. Anzi, Boni della Regione ricorda che non spetta alla Provincia «decidere dove insediare i nuovi campi». Intanto stamattina in Prefettura si riunisce il vertice sulla sicurezza mentre Bogdan, il «re» dei nomadi prende le distanze dagli ultimi episodi di violenza: «Gli stupratori non sono dei nostri»
Dal fronte delle indagini per individuare il violentatore della rafazza aggredita, arrivano gli identikit dei tre bruti che avrebbero abusato della ragazza. Ma nessuno degli 80 romeni fermati in via Isola di Capo Rizzuto è stato riconosciuto dalla giovane aggredita. Il blitz ha comunque messo alla porta dieci clandestini.

Annunci

Altri articoli