Non gli piace il fidanzato Turco massacra la figlia

Una ragazza di diciott’anni di origine turca è stata massacrata lo scorso fine settimana a Hornstein, nel Burgenland (Austria), dal padre, un turco di 43 anni, perché né lui né la famiglia gradivano il ragazzo con cui si era fidanzata. La giovane era in rotta di collisione già da tempo con la famiglia proprio a causa del suo legame con il ragazzo, anch’egli turco, di 25 anni. Venerdì scorso il padre le aveva dato un appuntamento per «chiarire le cose» in un parcheggio di un supermercato. Qui l’uomo armato di un martello di cinque chili di peso e un manico di un metro ha cominciato a colpire la figlia. La giovane, colpita ripetutamente alle braccia e alle gambe, è riuscita miracolosamente a parare un colpo alla testa, ma è stata ricoverata in ospedale in fin di vita.