«Non è possibile fare business senza cortesia»

«Prima regola: lodi in pubblico e critiche in privato. Seconda regola: mai usare il voi, utilizzare sempre il noi. Terza regola: partecipare in prima persona ai corsi di “galateo aziendale“».
Nicola Santini, esperto di etichetta e professore in corsi «Public relations», tratteggia in poche parole i primi passi che un direttore o manager deve fare quando si ritrova con un vespaio ingestibile negli uffici della sua azienda. «Il bon ton nel campo degli affari è sempre più importante, specialmente in un contesto di internazionalizzazione crescente della sfera di attività commerciale. Perché con i cafoni nessuno vuole fare affari».