«Non prendete il metrò a Pasqua» Ma a Londra nessuno ci ha creduto

«Ciao ragazzi, questo non è uno scherzo. Oggi ho saputo da una mia amica, collega di un’hostess, una cosa brutta: in un volo per il Marocco, mentre i passeggeri scendevano, la ragazza ha trovato un portafogli sul sedile. Visti i documenti l’ha restituito al proprietario, un arabo, che l’ha ringraziata molto. Ma prima di uscire dall’aeroporto è tornato indietro e le ha detto: «Visto che lei ha fatto un grande piacere a me io ne faccio uno a lei: non prenda la metropolitana di Roma e Milano a Pasqua, succederà qualcosa di veramente brutto, mi raccomando mi ascolti». Ragazzi, fatelo girare il più possibile a tutte le persone che conoscete, Pasqua viene di 11 aprile e il fatto non è irrilevante. Una catena di e-mail infinita ha fatto il giro delle caselle di posta elettronica con questo messaggio. Attenzione alla metropolitana, attenzione al numero 11 che è lo stesso delle Due Torri e della strage di Madrid: 11 settembre, 11 marzo. Certo puoi fare a meno di spedirlo, ma è meglio non sentirsi in colpa, vuoi non fidarti delle confidenze di un’amica, dell’avvertimento di un arabo così premuroso? Morale: nessuna bomba sul metrò a Pasqua. Avevano avvertito anche Londra: «Evitate Oxford Street il 3 ottobre». Ma non c’è cascato nessuno...