«Non riconosciuta la sovranità della Lombardia»

«Mi aspetto le forze di interposizione del governo in Lombardia». Esagerazione? Difficile dar torto a Davide Boni, assessore al Territorio, dopo che il governo ha fatto ricorso alla Consulta contro la legge urbanistica della Regione Lombardia. Legge per invitare, ricorda Boni, «i Comuni ad approvare i piani di governo del territorio in tempi più brevi e adeguandosi al testo unico dell’edilizia, come tra l’altro già avvenuto in Emilia e in Toscana». Dunque, «è un ricorso tutto politico, un provvedimento pretestuoso che lede la dignità di tutti i cittadini lombardi perché non riconose la sovranità del parlamento lombardo». Sortita che, aggiunge Boni, prelude «ad altri interventi contro assessorati non allineati al non-pensiero dei centodue tra ministri e sottosegretari del governo Prodi».