Non ripescaggio ma risarcimento per il Grifone

Prima di tutto voglio ringraziarti per lo spazio datomi oggi dal Giornale. Penso che sia importante che più persone possibile, sappiano quali porcate possa fare anche la nuova federazione. Poi, ho appena sentito la parte finale della tua telefonata a Primocanale, e sono assolutamente d'accordo con te che il Genoa non debba pensare a possibili ripescaggi. Proprio perchè le nuove norme fatte da Carraro, secondo me, verranno modificate e non sappiamo come. Peraltro io ritengo che il Genoa abbia molte possibilità di essere «risarcito» con la riammissione in A, prima di tutto per quello che sta venendo fuori sulla sentenza, vedi intervista a Martellino, articolo di Pistacchi ed altri particolari che i nostri avvocati non si faranno sfuggire. Tieni conto che, per esempio, sia Brescia che Bologna, che si ritengono danneggiate nel 2004/2005, hanno già fatto tale richiesta a Rossi, cosa che mi risulta sia già stata fatta o sta per esserlo anche da parte del Genoa. Tieni presente che Rossi, essendo appunto commissario straordinario a tempo,ci terrà a ripulire gli armadi da molti scheletri. Tieni anche conto che, e parlo per Preziosi, sono convinto che lui sarebbe disposto a rinunciare a qualsiasi indennizzo, e che indennizzo, economico, in cambio della riammissione in A, e così penso farebbero anche le altre squadre interessate. Tieni conto che essendo in posizione straordinaria, Rossi potrà appunto prendere decisioni straordinarie ed «una tantum», e certamente preferirà delle soluzioni sportive piuttosto che far pagare alla federazione indennizzi milionari. Che ne pensi? Mi piacerebbe che, se questa tesi ti convince, cominciassi, tu che puoi, a farla presente. Ripeto: risarcimento o indennizzo, non ripescaggio, e c'è una bella differenza, come certo puoi ben capire.
Un abbraccio