Non salda il conto, il dentista le strappa la dentiera

Inferocito per il mancato pagamento di 700 euro, l'odontoiatra è andato a casa dell'anziana paziente e le ha strappato la protesi. Condannato a seimila euro di multa

Euro per euro, dente per dente. E crisi o non crisi, un odontoiatra tedesco ha preteso il pagamento delle sue prestazioni. Settecento euro per l'esattezza, a tanto ammontava la parcella per la costruzione e l'installazione di una dentiera. Se un cliente non paga un tutte le rate di un divano o di un'automobile, il mobilificio o il concessionario gli pignorano il bene. Ma se il prodotto a non essere stato pagato è invece una protesi dentaria come ci si comporta? Secondo il professionista tedesco allo stesso modo. E così il professionista del trapano, inferocito per il conto non saldato, si è recato a casa della paziente e le ha strappato di bocca la dentiera che le aveva fatto. Venerdì 20 febbraio per questo episodio il professionista, 57 anni, che ha chiesto scusa in aula per la sua intemperanza, è stato condannato da un tribunale municipale di Neu-Ulm a pagare una multa di 6.000 euro. Il suo avvocato, ha raccontato un cronista del quotidiano locale Suedwest Presse che ha assistito all'udienza, ha letto una dichiarazione in cui esprimeva rimorso si scusava per l'aggressione, aggiungendo di aver perso la calma perché stressato per motivi personali e professionali. L'uomo ha detto che l'assicurazione della cliente non copriva la spesa. La donna, 60 anni, è apparsa in aula senza denti, dicendo di non volere una dentiera dopo lo shock causato dal gesto del suo dentista in casa sua.