Non sarà un capolavoro ma almeno non si sbadiglia

TI AMO IN TUTTE LE LINGUE DEL MONDO
Piacevole commedia rosa del ritrovato Leonardo Pieraccioni che impersona un timido prof di ginnastica in un liceo di Pistoia. Un’allieva gli fa una corte sfacciata, mentre lui, neoseparato, s’innamora di una bella psicologa degli animali. Con svariate complicazioni e molti quiproquo. Il film, in cui trova spazio anche un buffo Giorgio Panariello, è agile, frizzante e simpatico. Certo, i capolavori sono altri, ma almeno si ride e non si sbadiglia.