«Non separare le famiglie»

Don Giancarlo Quadri lavora a tempo pieno nella sacrestia di Santo Stefano. Il suo è il mestiere duro e difficile di chi ogni giorno deve dare il suo aiuto e il suo sostegno agli immigrati che vivono nella nostra metropoli. In gergo ecclesiastico è il responsabile della Pastorale dei migranti della diocesi di Milano e qualche idea in proposito ce l'ha. «L'immigrazione non è arrestabile, può essere positiva, ma richiede un gran lavoro», sostiene pragmatico. Riportiamo qui a lato tre testimonianze sul ricongiungimento familiare, storie emblematiche di una questione spinosa che, secondo Don Quadri, «andrebbe facilitata se esistessero le dovute certificazioni». In parole povere una miglior qualità di vita per gli immigrati. E di conseguenza anche per noi.