Per non separarsi dall’anziana moglie l’ammazza e si spara

Non sopportava l'idea di doversi separare dalla moglie che forse, fra qualche giorno, sarebbe stata ricoverata in una struttura per anziani. Pare sia per questo che Artaserse Borgonovi, 91 anni, nel cuore della notte ha impugnato la pistola e ha ucciso nel sonno la sua consorte Tilde Giovanelli, di 86. Poi si è sparato. Li hanno trovati sdraiati nella loro casa di Concordia (Modena), fianco a fianco, come se lui avesse voluto rivolgere uno sguardo agli occhi della moglie prima di andarsene. Lui aveva fatto l'agricoltore, lei era stata sarta. Da qualche tempo Tilde non stava bene: le figlie, che abitano poco lontano, avevano pensato che, per garantirle una maggiore assistenza, sarebbe stato forse il caso di affidare la mamma alle cure di una struttura. Ma evidentemente Artaserse non accettava l'idea di dover restare da solo.