«Non servono agli investimenti e drenano fondi pubblici»

Attenzione agli incentivi per le imprese al Sud: «Possono essere d’aiuto, ma la loro utilità non va sopravvalutata». Draghi ricorda infatti che gli incentivi comportano «costi di gestione, possibili distorsioni allocative, rischi di usi impropri». Secondo un’indagine di Bankitalia, il beneficio di stimolo degli incentivi agli investimenti «è modesto rispetto alle risorse impiegate». Un quinto delle imprese industriali del Mezzogiorno ha ricevuto nel 2005 incentivi pubblici, quasi un quarto nel resto d’Italia. Per le imprese meridionali, i maggiori investimenti attivati non raggiungono il 30% dei fondi distribuiti. Ma nel Centro-Nord non si arriva al 10%. «Un ridimensionamento dei trasferimenti alle imprese - rileva Draghi - libererebbe risorse per il contenimento della pressione fiscale».