Non si trovano i prof, vuote 1300 cattedre

Scuole milanesi a caccia di insegnanti. A un mese dall’inizio delle lezioni, molte cattedre sono ancora vacanti. Nulla è servito il tour de force delle ultime settimane per tentare di recuperare la situazione, molti alunni stanno ancora aspettando di conoscere i loro professori.
Di fatto le cattedre libere erano 5500, ma dopo aver convocato tutti gli iscritti nelle graduatorie sono rimasti ancora 1300 posti vuoti. Per un docente che ha accettato di coprire un posto, quindi, quattro hanno detto no. In questi elenchi c’è di tutto: docenti che già lavorano nel privato, insegnanti di ruolo che vorrebbero sfruttare un’abilitazione per cambiare disciplina d’insegnamento, persone insomma che non lasciano un posto a tempo determinato per una supplenza seppur di un anno.