NON SI VINCE SENZA DUREZZE

Il nostro commento dell’altro giorno in cui spiegavamo come il ritorno in mezzo al proprio popolo e la concordia ritrovata in casa azzurra sia il primo passo indispensabile per una nuova vittoria della Casa delle libertà, necessario ma non sufficiente, ha provocato molte reazioni, di cui ringraziamo i lettori. Fra queste quella di Mikail Autaut, noto esponente della società civile ligure, che ha scelto questo pseudonimo in omaggio a Kierkegaard. Ospitiamo volentieri il suo contributo.