«Non so se mia madre mi manca»

Dopo il Padre francese, scritto nel 1999, ora tocca alla madre. «Sono passati quasi dieci anni dalla morte di mia madre e non saprei dire se sento davvero la sua mancanza, né in cosa mi manca». Così Alain Elkann (nella foto) nel presentare ieri a Milano, nella sede del «Corriere della Sera», il suo ultimo libro: Nonna Carla, edito sempre da Bompiani, dedicato alla madre Carla Ovazza, morta nel giugno del 2000. Il 59enne papà di Lapo, Yaki e Ginevra ed ex marito di Margherita Agnelli ha presentato ieri nella Sala Montanelli della sede centrale del «Corriere della Sera» la sua ultima opera alla presenza, tra gli altri, di Giuseppe Laras, Maria Latella e Gad Lerner.