Non solo dolcetti: la calza si adegua alle casalinghe

Largo alle casalinghe di casa nostra. Se il Natale è soprattutto dei bambini, la Befana, non poteva che diventare una vera festa della casalinga. Complice la messa in onda della seconda serie di Desperate Housewives, i riflettori tornano ad essere puntati su queste donne per scoprire che disperate sono soprattutto quelle della televisione. Nella vita reale, le faccende non sono poi così male, tanto da attirare l’attenzione delle griffe e dei designer. Nella calza, quindi, quest’anno, entrano i regali per la casa, capaci di mettere d’accordo tutta la famiglia: utili per piacere a lui, dal design innovativo per conquistare lei e in tinte e forme «giocose» per strizzare l’occhio ai più piccini. Hanno i tipici pantaloncini rossi con larghi bottoni, scarpe rotonde e orecchie nere gli elettrodomestici firmati Disney e Ariete. Ci sono la macchina per popcorn, zucchero filato, granite, milkshake, waffles, la gelatiera, il frullatore e, perfino, il tostapane che sulle fette fa «dorare» la faccina sorridente di Mickey Mouse e segnala la cottura al ritmo di marcetta. Non manca la «Fontana», disponibile anche nella versione Winnie Pooh, per vere cascate di cioccolato. La micina Hello Kitty compare su toaster, waterdispenser, pentole, posate, tazze e piatti. A farle concorrenza, Pucca, giovanissima figlia del proprietario di un ristorante cinese, innamorata del ninja Garu, i cui cartoon divenuti famosi on line, sono al «debutto» in dvd. Con abito rosso e nodini nei capelli, la romantica eroina è protagonista di un’ampia collezione di mug, nei panni ora di una sirena, ora di spiderman o dei personaggi del film Matrix.
In arrivo, ma non ancora disponibile, la linea casa delle fatine Winx. Sono i grembiuli i capi di punta della griffe «Desperate Mama»: in nuances e tessuti di tendenza, sono pensati per tutte le occasioni, dalla cucina al brunch, dal giardinaggio alla cantina, corredati a presine, tovagliette o ricettari. Cambiano gli elettrodomestici e, di conseguenza, le pietanze, almeno nella forma. A farla da padrone è la pasta. Disney lancia tre linee diverse, con i personaggi classici - Topolino, Paperino e company - quelli di Winnie Pooh e le Principesse, ognuna con castello e carrozza.
Ispirazione tutta romana, invece, per quella di Shaki che riproduce alcuni dei più noti monumenti della città, da San Pietro al Colosseo. Cambiano forma uova, pancake e frittate con gli stampi a cuore o stella, mentre il pane si decora con appositi timbri disponibili in più versioni, non ultima quella che riproduce i motivi del servizio di piatti, ovviamente, abbinato.
Ancora Pucca per tutto ciò che riguarda il relax: cuscini con radio incorporata, lampada da comodino, pantofole, gel doccia e prodotti per il bagno. Meno «da bambini» il copriasse da stiro, stampato con le immagini di modelli dal fisico mozzafiato e la coltelliera a forma di uomo - o marito? - pugnalato. Gli ultimi suggerimenti arrivano proprio dalla serie tv Desperate Housewives che, trasformata in un videogioco, insegna a cucinare, curare il giardino e a divertirsi, giocando a poker, spettegolando o svelando misteri. Epifania al femminile, quindi, ma non solo: la moda casalinga sembra contagiare anche gli uomini, per i quali sono stati pensati appositi grembiuli-pantalone, elettrodomestici per fare hot-dog e birra e baby-frigoriferi a forma di pallone da calcio.