Non solo «omo» In scena tutti gli amori diversi

Non parlerà solo di gay la rassegna teatrale organizzata, da venerdì 2 maggio, al teatro Libero di via Savona. «Liberi amori possibili» porterà sul palcoscenico otto spettacoli e otto forme diverse di amore. Da quello della coppia «normale» con mutuo ventennale e figli, a quello di un padre transessuale verso il figlio. Dalla passione tra due ragazze lesbiche, alle paure di un adolescente che vorrebbe essere donna ma che si trova in lotta con i principi della propria religione.
«È un’iniziativa - spiegano gli organizzatori - che vuole essere una risposta concreta alla necessità di dare voce anche alle minoranze sociali, con tutta la forza culturale che il teatro è in grado di offrire. Vogliamo dare spazio a problematiche spesso sottovalutate o ritenute inadeguate per il palcoscenico».
La prima pièce teatrale ad essere rappresentata, il 2 e il 3 maggio, è «Sempre così carine», la storia di due amiche di infanzia che, dopo vent’anni, di incontrano nuovamente e si innamorano.
La rassegna proseguirà fino al 17 maggio e sarà affiancata da incontri tematici, aperti al pubblico, organizzati dall’associazione Arcigay di Milano.