«Non è uno stop alla candidatura del governatore»

In Lombardia «contiamo di arrivare al 30 per cento dei consensi perché qui esiste un partito radicato e almeno una sede di Forza Italia in ogni comune. Riteniamo di poterci arrivare anche grazie al coinvolgimento dell'elettorato moderato, degli indecisi e di coloro che guardano con sospetto alla politica ma che trovano nel presidente Berlusconi un interprete originale e particolarmente concreto». Lo ha detto la coordinatrice regionale azzurra Maria Stella Gelmini, a margine del comizio del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi al Mazdapalace. La coordinatrice azzurra ha sostenuto che l'ipotesi di uno stop alla candidatura del governatore Formigoni è solo un’illazione dei giornalisti: «Formigoni e Berlusconi - ha aggiunto - sono entrambi impegnati in campagna elettorale con ruoli diversi. Un'ipotesi di candidatura di Formigoni è al vaglio, si sta valutando. Ma indipendentemente dalla candidatura sono certa che come sempre il presidente Formigoni non farà mancare il suo appoggio e si spenderà direttamente in campagna elettorale in favore di Forza Italia e di Silvio Berlusconi». L'incontro tra i due è previsto a brevissimo, ma credo che non sia ancora in agenda ha aggiunto. «Sul capitolo delle comunali di Milano siamo assolutamente sicuri di vincere perché Letizia Moratti si è posta nel modo giusto con i milanesi, diversamente da Ferrante che si arrampica sulla politica nazionale - ha detto Gelmini - Moratti è aderente alle necessità di Milano e credo che il presidente Berlusconi abbia ragione nel dire che sarà la continuità nel rinnovamento, perché la candidatura di una donna alla guida di Milano è un fatto nuovo e di certo continuerà il buon governo di Albertini e di Forza Italia». La presenza di Moratti al Mazdapalace «che è indipendente e fa parte del governo Berlusconi, è graditissima, a testimoniare un rapporto di reciproca fiducia e stima fra lei e il presidente Berlusconi. Forza Italia deve recuperare l'elettorato indeciso. La signora Moratti con la sua lista civica darà valore aggiunto e ci consentirà di vincere al primo turno a Milano».