Non studiano e non lavorano: sono i «twixter» o «parasite»

Il fenomeno negli Usa viene suddiviso in due categorie: ci sono i «parasite», quelli che non studiano e non lavorano, dominati da un senso di apatia perenne. Sono ragazzi tra i dodici e i diciassette anni, segnati da profonda solitudine. In genera hanno problemi familiari, vivono con genitori che hanno tra loro un’alta conflittualità o sono figli di coppie separate, ma il genitore con cui abitano è spesso afflitto a sua volta da problemi affettivi o economici.
Altra categoria è rappresentata poi dai «twixer». Loro passano di partner in partner e svolgono piccoli lavoretti ma sempre con l’obiettivo di farsi mantenere in casa dai propri genitori. Non riescono a pensare ad una progettualità più ampia, preferiscono non imbarcarsi in progetti a medio - lungo termine e finiscono con il vivere semplicemente alla giornata.