Non telefonate a Celentano, tanto è sempre occupato

Se vedete un numero di telefono sconosciuto sul display del cellulare, rispondete pure se ve la sentite ma sappiate che, con ogni probabilità, potrebbe essere Adriano Celentano. In auto esilio artistico da un po’, (è uno che sa lesinarsi e forse la crisi economica preferisce lesinarlo), il Molleggiato ha scelto la telefonata come ultima forma di spettacolo. È efficace, poco compromettente in termini di share, comodo (si può lavorare da casa) ma non sappiamo, viste le pause, se più economica. Il vezzo delle pause, potrebbe essere un aspetto da sistemare se dovesse scegliere il telefono come suo mezzo d’elezione. Ma la Mori, siamo certi, aggiusterà presto il tiro. I silenzi di giovedì sera ad Annozero hanno messo un po’ in difficoltà persino Santoro, uno che nell’arena televisiva sa starci anche quando fanno entrare le tigri, rientrare Travaglio, e, soprattutto, quando fanno uscire la par condicio. Uno che, in diretta (e a sorpresa), non prende manco le telefonate di Berlusconi. «Sì, pronto... eh però, Adriano di’ qualcosa perché noi non ti vediamo» l’ha più o meno esortato “Michele chi?” mentre tutti gli ospiti, a collo torto, erano in attesa di un’altra pillola. Beh, diciamo chicca che è meglio perché in studio c’era Morgan. Cos’abbia aggiunto il Molleggiato al tema della serata già poco chiaro, non è chiaro. Avevano iniziato a parlare del crac che ha fatto escludere l’ex Bluvertigo da Sanremo poi, giuriamo di non sapere come, sono arrivati a Berlusconi. Ma la posizione di Celentano, tra pause e frasi velocissime (è come se prendesse la rincorsa), non sapremmo riportarla. Ma il punto non è questo. Come ogni volta che si «appalesa» Celentano, peraltro. Il punto è che ci sia. E che ci sia stato... telefonando.
Qualche tempo fa aveva chiamato il Barbareschi Sciock, complice la presenza della figlia Rosalinda, e si era complimentato col conduttore. Durante il Festival ha telefonato all’ex X Factor e terzo piazzato a Sanremo, Marco Mengoni per complimentarsi della canzone e ancor più della sua voce. In quel caso la telefonata era stata privata, ma qualche minuto dopo è finita in agenzia e quindi privata ha smesso di esserlo. Giovedì, Annozero. Che strana questa maratona da Pagine Gialle di Celentano. Manco sospettavamo che avesse tanti numeri in agenda vista l’indole tutt’altro che espansiva. E se telefonando ci stesse dicendo che non vuole dirci addio? E se telefonando, Celentano ci dicesse che sta tornando? Voi nel dubbio, non rispondete.