Non tutta la neve vien per nuocere in montagna ora è festa grande

La neve caduta abbondante ha fatto crescere la voglia di sciare e dedicarsi agli sport invernali. Sarà sufficiente recarsi al nuovo Snow Park dell’Alpe di Mera, in Valsesia, sopra al Lago d’Orta, per finire in un comprensorio adatto sia ai bambini che agli spericolati snowbordisti che qui troveranno una struttura bene attrezzata. Uno sconfinamento in territorio piemontese che vale la pena visitare per i bei panorami, gli impianti rinnovati, le sue dodici piste e i costi contenuti dello skipass.
A Livigno invece è di scena Art in Ice Village, mostra all’aperto ospitata lungo le vie del paese: imponenti sculture di ghiaccio saranno visibili finché il tepore primaverile non le scioglierà, livigno.eu, mentre a Bormio si terrà domani il 1° Trofeo Padano Snow Festival, voluto da Movimento Giovani Padani e da Sport Padania, con la collaborazione dello Ski Club First: il ricavato economico dell'evento sarà totalmente devoluto a favore della Onlus Cancro Primo Aiuto, snowfestivalpadano.com. Altra area interessante è la Val Brembana, zona lombarda dal fascino magico che offre itinerari di scialpinismo o di fondo, per tuffarsi nella neve fresca e allontanarsi dalle aree antropizzate. Nei paesi di Foppolo, Piazza Torre, San Simone o Carona l’offerta turistica è notevole, i costi decisamente accessibili, brembanaski.it.
Sotto la coltre candida scompaiono i sentieri, ma per chi non vuol rinunciare a camminare tra le conifere le proposte vengono da tre affidabili organizzazioni attive tutto l’anno. L’associazione Trekking Italia, trekkingitalia.com, vi porterà domani lungo un itinerario medio-facile che parte da Gavirate e percorre boschi di castagni del Poggio della Corona fino al grande anello del Campo dei Fiori, mentre domenica si farà la traversata del Canto Alto, il punto più elevato del Parco dei Colli di Bergamo, tra le valli Brembana e Seriana. La terza gita proposta richiede le racchette da neve, per perlustrare la valle svizzera di Schams subito dopo il passo del San Bernardino fino ad arrivare ad Andeer.
Ciaspole anche per chi andrà con gli amici di Zaino in Spalla, zainoinspalla.it: domani si raggiunge il rifugio Pesciola, tra le Orobie Valtellinesi e le Alpi Retiche, e domenica alla scoperta della Val Gerola fino al bivacco Alpe Piazza. Il week-end di Sentierando, sentierando.it, accompagnatori di montagna e guide alpine che fanno capo a Paolo Erba, propone sabato un trekking al Monte Monarco, nei boschi di confine tra la zona di Porto Ceresio, nell’alto varesotto, e la Svizzera, con salita alla vetta panoramica sul lago di Lugano.
Per domenica, ciaspolata nel massiccio del Monte Rosa, al cospetto del Castore e del Polluce, cime imbiancate di oltre 4000 metri: una facile salita nel bosco che farà scoprire l’incanto dell’alta valle di Champoluc. Inaugura domani anche il Parco della Neve Fantasiosa, in Alpe Devero, apertura che sarà celebrata da un’escursione notturna non impegnativa e gratuita fino a un lago ghiacciato, in compagnia delle Guide Gea Naturaliter VCO, parcovegliadevero.it.