«Non voglio figli perché inquinano il Pianeta»

La gravidanza? Un terribile «errore». Avere dei bambini? Una dimostrazione di egoismo. Qualsiasi mamma rabbrivvidirebbe di fronte a dichiarazioni del genere, ma Toni Vernelli, 35 anni, ecologista convinta, difende a spada tratta la sua scelta di non avere figli per salvare il pianeta. Toni ha interrotto volontariamente la sua prima - e unica - gravidanza all’età di 25 anni e a 27 si è fatta sterilizzare: «Ogni persona che nasce consuma più cibo, più acqua, più combustibili, più alberi, occupa più spazio e produce più rifiuti», dichiara Toni. Rinunciare a un figlio diventa un atto d’amore per la Terra, sostiene la donna. «Non ho mai dubitato della mia decisione, dice ancora Toni. Se un giorno questo stile di vita cambierà, sarà solo per adottare un bambino, l’unico modo per creare una famiglia senza distruggere il pianeta», sostiene la coppia.