«Nonluoghi»: 40 scatti sulla solitudine

Il fotografo Francesco Nencini espone fino al 13 novembre in via Tucidide 56. La personale inaugura un nuovo spazio espositivo, «56 Gallery», vicino al Longe Bar 56 con sede negli spazi dell’ex fabbrica Richard Ginori nel quartiere Ortica.
L’esposizione curata dal critico d’arte Stefano Pirovano, approfondisce il concetto di «Non luoghi» mutuato dall’omonimo saggio dell’antropologo francese Marc Augé. La ricerca fotografica di Nencini nasce da un percorso che si snoda attraverso le metropoli occidentali per documentare i Nonluoghi come spazi dell’anonimato frequentati da individui simili ma soli. Sono esposti quaranta scatti che ritraggono luoghi noti e altri inosservati, stazioni ferroviarie e della metropolitana, scheletri di fabbriche dismesse e scorci cittadini dove grattacieli anonimi rappresentano lo scenario in cui si consuma la solitudine contemporanea. Il percorso si sviluppa attraverso città occidentali e si conclude abbracciando fisicamente il Nonluogo in cui le foto sono esposte: la ex fabbrica Richard Ginori. Info: gallery@il56.it. Orari: venerdì dalle 18 alle 2; sabato dalle 11 alle 2; domenica dalle 11 alle 19. Oppure tutti i giorni previo appuntamento telefonico al numero 02-70006486.