Nonna raggirata da finto operaio

Una donna di 83 anni è stata raggirata e derubata, in casa sua, da un finto operaio dell'acquedotto, che non solo le ha portato via soldi e un orologio ma si è pure fatto pagare il conto del suo intervento, 89 euro. È successo l’altro pomeriggio in uno stabile di via Ripamonti 195. L'uomo ha suonato al campanello dell' anziana e le ha spiegato che doveva fare delle riparazioni per via di alcune perdite di acqua. La donna lo ha lasciato entrare e il ladro ne ha approfittato per fare sparire un libretto di assegni, mille euro in contanti e un orologio Cartier. Prima di andarsene, ha avuto pure la faccia tosta di fermarsi a chiedere i soldi per la sua prestazione, 89 euro, che la donna ha pagato senza nessun sospetto. La donna si è accorta dell’ammanco solo un paio di ore dopo e agli agenti intervenuti ha saputo solo dire che si trattava di un uomo sui 35 anni, capelli biondi e che indossava una tuta.