Nonni e nipoti fanno festa alla Fiera

Incontri tra generazioni, giochi tra nonni e nipoti, divertimenti di ieri e di oggi. È un grande evento di cultura, formazione, socialità, solidarietà e formazione la Festa dell’età Libera che si svolge alla Fiera di Genova da domani a sabato (Padiglioni C-S).
È la «Festa dell’Età Libera», organizzata dalla Fondazione Carige, con spazi aperti a tutti, dedicati al divertimento e alla cultura. Il fittissimo programma prevede infatti tre giorni all’insegna dei rapporti tra generazioni: mostre e concorsi per adulti di pittura, fotografia, poesia, racconti brevi; concorsi per bambini e ragazzi di disegno e scrittura; mostre Anziarte (spazi dedicati all’arte, all’espressività, alla manualità, all’hobbistica e ai mestieri); e ancora gare di carte, dama, scacchi, ballo.
Al via poi il Torneo a squadre per nonni e nipoti Giochi d’altri tempi, una tombolata gigante nonni-nipoti, animazione per bambini con artisti di strada, giochi in un baby-parking, la «Fattoria in Città», con la presenza degli animali della cultura contadina, uno spazio per il giocattolo donato.
Per gli adulti uno spazio libero per lo svago (due grandi pomeriggi di ballo liscio, a partire dalle 15, con le Orchestre-spettacolo di Radio Zeta), ma anche un’occasione per la partecipazione e l’informazione, attraverso la Tavola rotonda sul tema invecchiamento attivo, mostre e iniziative per dare spazio all’interculturalità e la presenza, con stand dedicati, di numerose associazioni di volontariato, di promozione sociale e cooperative sociali, insieme alle Università Popolari e della Terza Età, ai Centri di Servizio per il Volontariato, alle istituzioni religiose, agli enti locali. E a chiusura della tre giorni musica anni ‘60 con il concerto di Wilma Goich. L’ingresso e la partecipazione a tutte le attività sono gratuiti.