Nonni e nipoti insieme a tavola

Bruno Bini

Nonni e bambini a tavola: golosi, felici e sani. Con questo slogan che sintetizza gli obiettivi dell’iniziativa, l’altra sera è stato presentato un programma dei ristoratori del «Consorzio Recco Gastronomica» dedicato ai nonni e ai bambini, consistente in una serie di menu elaborati con specifico riguardo alle esigenze nutrizionali dei più anziani e dei più giovani. Altro particolare che merita sottolineatura è la collaborazione con l’Unicef di Genova grazie alla quale a tutti i partecipanti al programma accennato verranno dati in omaggio i nuovi e bellissimi biglietti augurali dell’organizzazione benefica, contribuendo così a sostenere i progetti per i bambini che vivono in situazioni difficili.
I «menu dei nonni» verranno proposti da questa domenica (2 ottobre) al 23 dicembre, nei ristoranti recchesi aderenti all’iniziativa: Ai pesci vivi; Alfredo; Da Lino; Da o Vittorio; La Villetta; Manuelina; Vitturin; La Baracchetta; Ai due ladroni; Focacceria. Le proposte gastronomiche (aperitivo analcolico, focaccia col formaggio, primo piatto, secondo piatto, dessert) verranno articolate, di volta in volta, in base alla disponibilità stagionale degli ingredienti ed alla fantasia creativa degli chef. Al riguardo, i ristoratori oltre ad assicurare l’osservanza del loro codice etico sulla qualità e genuinità dei prodotti usati, hanno fatto valutare i menu dal prof. Sandro Ciangarotti, titolare della cattedra di Fisiologia della Nutrizione dell’Università di Genova, allo scopo di garantire la loro rispondenza ad una corretta alimentazione con un giusto apporto calorico.
Oltre all’evidente stimolazione gastronomica, la proposta viene motivata anche da considerazioni umane e sociali: «Uno dei momenti magici per nonni e bambini è stare insieme a tavola. Potersi parlare, confidare, scambiarsi sentimenti di fiducia reciproca e spesso giocare assieme, con quella complicità che nasce in modo naturale, lontano da orecchie e occhi indiscreti».